Carta di Barcellona
Congresso “L’Albero e la Città” 2.6.1995

RICONOSCIAMO CHE:

la città ha bisogno dell’Albero come elemento essenziale per garantire la vita.

Lo sviluppo dell’Albero nella città deve avvenire in tutta la sua pienezza, utilizzando tutto ciò che ci offre ed in ogni sua potenzialità, se dispone dello spazio e delle condizioni necessarie.

Il sistema arboreo della nostra città è un sistema Fondamentale e come tale deve essere valorizzato, pianificato e gestito.

L’Albero contribuisce al radicarsi della Cultura nel posto e nella migliore delle condizioni di abitabilità nell’ambiente urbano, fattori entrambi determinanti per la Qualità della Vita nella Città.

NOI CI IMPEGNIAMO

come cittadini, come professionisti che svolgono le proprie attività sulle strutture, come professionisti dell’Albero, personalmente e attraverso delle istituzioni che rappresentiamo, a:

  • porre l’Albero nella sua carta fondamentale, come una delle prime Risorse Patrimoniali della Città.

  • sviluppare e promuovere, in modo integrale e continuo, informazioni, inventari, tecniche di gestione, pratiche, servizi e standards, che rendono possibile impiantare l’Albero nella Città, in condizioni di Qualità e Dignità.

  • diffondere, informare e formare il pubblico in generale, i diversi gruppi di professionisti, i settori industriali e di servizi, le scuole, gli istituti e le università, sull’importanza essenziale dell’Albero nella Vita della Città.

  • Reimpostare tutti gli elementi che attualmente conformano lo spazio urbano e pensare quelli futuri nella loro concezione, pianificazione, produzione, gestione, uso e riutilizzo dal punto di vista del sistema urbano degli Alberi, delle loro esigenze e potenzialità.

  • Come Comune sottoscrittore ci impegniamo affinché tutte le condizioni sopra elencate circa il rispetto dell’Albero siano recepite nei nostri regolamenti comunali.

Per quanto sopra descritto, noi ci impegniamo come Comune sottoscrittore affinché tutte le considerazioni sopra elencate circa il rispetto dell’Albero siano recepite nelle nostre ordinanze, norme, disposizioni e accordi municipali.

Visite: 4470

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto