Segreteria del Sindaco - corso A. Pio, 91 - tel. 059/649792 - 059/649794 - fax. 059/649790
Orari: da lunedì a sabato 8.30/13.00 - da lunedì a venerdì 15.00/17.00.

La Petizione, come l'Istanza, è una richiesta che ha lo scopo di promuovere interventi di competenza comunale per la migliore tutela di interessi collettivi.

A CHI SI RIVOLGE:
la Petizione, a differenza dell'Istanza, deve essere sottoscritta da almeno 100 cittadini, minorenni o maggiorenni, residenti o domiciliati nel Comune.

COME ACCEDERE /COSA OCCORRE
Si fa domanda in carta semplice e in duplice copia, rivolta al Sindaco.
Per ogni sottoscrittore vanno indicate generalità, residenza o domicilio. Sulla petizione va inoltre indicato, con relativo recapito e numero telefonico, il sottoscrittore delegato a tenere i rapporti con la Pubblica Amministrazione, la data e la dicitura "Petizione ai sensi dell'art. 11 dello Statuto Comunale".
Non è possibile trasmettere petizioni per e-mail, in quanto devono essere firmate. E' invece possibile l'inoltro a mezzo fax.

TEMPI E MODI DI RISPOSTA:
il Sindaco, personalmente o tramite l'invio della relazione del Funzionario comunale competente, risponde sull'esame della petizione entro 30 giorni dal ricevimento della stessa, se considerata ricevibile.
Se la domanda viene giudicata incompleta e dunque non ricevibile, i 30 giorni si interrompono per riprendere da quando essa viene formalmente accolta ed iscritta nell'apposito Registro.
Può accadere che il presentatore della Petizione possa essere invitato nella sede comunale dal Sindaco o da un suo delegato (o anche dal Sindaco più un Funzionario delegato), per chiarire meglio l'oggetto della petizione. La Pubblica Amministrazione potrebbe infatti avere controproposte da formulare, non ancora di pubblico dominio, che potrebbero interessare i firmatari della Petizione.

RIFERIMENTI NORMATIVI
Statuto del Comune di Carpi, art. 11 - Regolamento della Partecipazione Politica, artt.dal 7 al 9