Pd a favore, contrari i gruppi Forza Italia e FdI-An, astenuti Movimento 5 Stelle e Carpi Futura

Due le Variazioni al Bilancio di Previsione 2016-18 che sono state ratificate nel corso della seduta del Consiglio comunale di Carpi di giovedì 20 ottobre. Di circa 340 mila euro in totale riguardavano la prima un contributo in arrivo dalla Regione per la manutenzione degli alloggi Acer e la seconda un trasferimento alla Provincia di 120 mila euro per consentire al Palazzetto dello Sport Enzo Ferrari di piazzale delle Piscine di ottenere la certificazione Prevenzione incendi oltre che un trasferimento dalla Regione di 125 mila euro al Comune per il progetto Sos4Life.
Soprattutto sull’impianto sportivo si è incentrato il dibattito in aula: il Palazzetto dello Sport da poco più di un anno infatti ha visto diminuire la sua capienza a 99 persone e ciò, come ha spiegato il Dirigente Norberto Carboni, ha portato a spostare alla palestra Hack di via Canalvecchio almeno 12 manifestazioni anche se in piazzale delle Piscine le attività hanno fatto segnare in questo lasso di tempo lo stesso oltre 21 mila presenze.
Il consigliere di FdI-An Cristian Rostovi ha in primis criticato duramente il fatto che la Convenzione tra Provincia e Comune su questo trasferimento non è stata esaminata dai consiglieri comunali prima del voto. “E’folle prendersi questa responsabilità e votare sulla fiducia”. Paolo Pettenati di Carpi Futura ha invece parlato a proposito di questo trasferimento “di un prestito fatto alla Provincia e che conviene pensare a soluzioni differenti”. Sulla stessa lunghezza d’onda il suo capogruppo, Giorgio Verrini, che ha chiesto di pensare “ad uno spazio al chiuso adeguato ad ospitare certi eventi, senza che Tosi si stupisca se siamo curiosi su certi temi”. Cristina Luppi (Pd) ha invece dal canto suo invitato a non mischiare le due cose, e a sua volta Eros Andrea Gaddi del Movimento 5 Stelle si è detto non d’accordo con questa posizione rammentando come a Quarantoli con 440 mila euro si è costruita post-sisma una bellissima palestra. Una dichiarazione che ha fatto però dire al collega del Pd Lorenzo Boni che quella della frazione mirandolese è ben lontana dall’essere un Palazzetto dello Sport da 500 posti come quello carpigiano.
L’assessore ai Lavori pubblici Simone Tosi ha infine preso la parola ricordando come non si votasse con questa Variazione di Bilancio la Convenzione sul Palazzetto dello Sport e che l’ente locale sarebbe tornato in Consiglio per presentare questo atto che la Provincia avrebbe dovuto approvare presto (lunedì scorso, ndr.).
Al termine del dibattito consiliare le due Variazioni di Bilancio sono state votate in analogo modo: Pd a favore, contrari i gruppi Forza Italia e FdI-An, astenuti Movimento 5 Stelle e Carpi Futura.