Nell’ambito del progetto Carpi Fashion System (che vede l’importante co-finanziamento della Fondazione CR Carpi ed è coordinato dal Comune di Carpi assieme alle associazioni imprenditoriali del territorio CNA, CONFINDUSTRIA E LAPAM e con il supporto organizzativo di PROMEC) il 24 e 25 novembre si terrà un evento di incoming tra imprese moda del distretto e operatori provenienti da Canada, Polonia, Germania, Svezia e Olanda.  

Il 24 novembre in particolare, nelle sale attrezzate ad hoc dell’Appartamento inferiore del Palazzo dei Pio, 28 imprese del distretto che hanno aderito preventivamente all'iniziativa potranno così accogliere una decina di operatori esteri dei paesi citati e presentare campionari e collezioni relativi alla stagione di acquisto Primavera-Estate 2016 e flash delle collezioni Autunno-Inverno 2016/2017. Sulla base dell’interesse suscitato dalle collezioni presentate e dal risultato degli incontri il giorno successivo sono poi previste visite individuali dei buyers direttamente presso le aziende per approfondire e concludere eventuali accordi tra le stesse e gli operatori esteri. “Il numero delle imprese coinvolte in questa iniziativa, pari ormai a quello delle aziende del distretto che partecipano a ModaPrima – spiega l’assessore all’Economia Simone Morelli – dimostra come questi eventi promossi da Carpi FashionSystem siano ormai appuntamenti di grande importanza, una iniziativa concreta a favore del nostro distretto, costituito da un prezioso patrimonio di piccole imprese: aziende in grado di offrire sui mercati una vasta gamma di prodotti di eccellenza non solo per qualità e contenuto in termini di immagine e di benessere di vita (the Italian way of life) ma anche ad alta affidabilità per l’innovazione tecnologica che li caratterizza. L’apertura internazionale è la chiave di volta, il volano della crescita economica. Gli eventi di incoming pianificati all’interno del progetto Carpi Fashion System, sono particolarmente importanti proprio perché favoriscono la diffusione, al di fuori dei confini nazionali, delle eccellenze e del know how offerti dal sistema moda del distretto garantendo l’incontro tra imprese e mercato. Inoltre l’utilizzo ormai consolidato di location di assoluta bellezza e suggestione come le sale di Palazzo dei Pio come sede di promozione economica del distretto accresce le potenzialità e le capacità attrattive della città e del suo patrimonio storico-artistico”.