Il dissacrante folletto in scena tratto da Twain è l’attrice di Colorado --Comunicato stampa n.67 del 6/3/2015

Rita Pelusio per il consueto appuntamento dell’8 marzo a teatro a Carpi. In collaborazione con l’assessorato alle Pari Opportunità del Comune domenica prossima l’attrice comica milanese presenterà infatti al Comunale lo spettacolo EVA-Diario di una costola, scritto con Alessandra Faiella, Marianna Stefanucci, Riccardo Pifferi, per la regia di Marco Rampoldi. Ricordiamo che Pelusio (che in tv si esibisce abitualmente a Colorado su Italia Uno) ha vinto nel 2006 il Festival del Cabaret emergente di Modena. I biglietti per lo spettacolo sono in vendita a 5 euro (loggione) e 10 euro (platea e palchi). Ispirato al Diario di Eva di Mark Twain, questo spettacolo ci mostra una primadonna totalmente diversa dalla bionda eterea fanciulla cui ci ha abituati la tradizionale iconografia. Eva è un clown, quasi un dispettoso dissacrante folletto che si trova alle prese con uno dei più profondi capisaldi dell'umanità: il valore delle regole. Ci sono ruoli codificati, scelte imposte, percorsi già scritti da seguire…ma è davvero necessario e giusto conformarsi in pieno a ciò che gli altri si aspettano da noi? Cosa accadrà se decideremo di mordere la mela, invece di non coglierla? Le donne più diverse - per scelte, destino, età, vocazione e interessi - tutte incarnate in un'unica camaleontica attrice, racconteranno la loro irresistibile imperfezione, il loro coraggio quotidiano. Perché, come sostiene questa moderna Eva "il paradiso sarà pur perfetto, ma la vita è tutta un'altra cosa!". Sipario alle ore 21. Per informazioni telefono 059 649263 www.carpidiem.it/teatrocomunale