Famiglie numerose, disabili, anziani: 15 mila euro stanziati dalla Giunta

Anche per il 2018 a Carpi le famiglie con più di quattro figli e con un valore Isee non superiore a 18 mila euro potranno acquistare l’abbonamento annuale all’autobus urbano al prezzo agevolato di 60 euro invece che 148: questa tariffa sarà applicata tra gli altri anche ai disabili, agli uomini di età non inferiore di 65 anni e alle donne di età non inferiore a 65 anni con un valore ISEE del nucleo familiare che non supera i 15mila euro. Le agevolazioni per gli abbonamenti al servizio extraurbano e a quello cumulativo (urbano + extraurbano) saranno invece definite da un apposito contributo dell’Unione delle Terre d’Argine.
La Giunta comunale ha approvato nei giorni scorsi una delibera che ribadisce quanto definito a suo tempo dalla Regione Emilia-Romagna per le tariffe agevolate di abbonamento annuale di trasporto pubblico per gli anni 2016-2018 e che stanzia nel Bilancio 2018 dell’ente locale ad integrazione delle agevolazioni regionali un contributo di 15 mila euro. Sarà SETA ad accertare l’ammissibilità delle domande e a  raccogliere le certificazioni ISEE oltre a controllare la distribuzione dei titoli di viaggio ‘agevolati’ per il servizio urbano.
“Si conferma con questo provvedimento la volontà  dell’amministrazione comunale di venire incontro alle esigenze delle categorie più disagiate e di muoversi a favore del trasporto pubblico locale. Invitiamo chi ha diritto a queste agevolazioni a rivolgersi alla biglietteria di Seta presso l’edicola della Stazione autocorriere per eventuali informazioni” spiega l’assessore alla Mobilità Cesare Galantini.