Apriranno nelle zone nord est e sud ovest della città

Sono state aggiudicate le due nuove Farmacie comunali la cui istituzione era stata approvata dal Consiglio comunale di Carpi il 15 dicembre scorso, (identificate con i numeri 17 e 21).
La sede farmaceutica 17 (che troverà sede nella zona sud ovest della città) è stata aggiudicata dopo lo svolgimento della gara ad evidenza pubblica chiusasi nei giorni scorsi alla Cooperativa Sociale Didasko Scs di Terni: Didasko si è aggiudicata anche la sede farmaceutica 21, che aprirà i battenti invece nella zona nord-est della città.
Ricordiamo che le due nuove Farmacie comunali avranno la forma giuridica della concessione di servizi per 18 anni: il canone annuale di concessione da versare al Comune sarà calcolato sul volume d’affari, sulla base delle percentuali offerte dal vincitore: 7.23% per la sede 17 e  9.23% per la sede 21, con un minimo di 24.000 euro per ciascuna farmacia (è previsto inoltre un versamento una tantum di 90 mila euro come canone iniziale per ognuna delle due sedi).
Nella delibera approvata dal civico consesso a dicembre si è stabilito inoltre che il Comune deve comunque esercitare un controllo sulle attività delle Farmacie e di monitoraggio sulla qualità dei servizi erogati e sull’attenzione rivolta alle categorie disagiate. Infine i proventi derivanti dai canoni di concessione delle due nuove Farmacie comunali è previsto che siano destinati al finanziamento di attività nel campo dei servizi socio-sanitari, anche per il tramite dell’Unione delle Terre d’Argine.
Sarà  il concessionario Didasko a scegliere l’ubicazione delle due nuove Farmacie e ad assumerne i dipendenti.